Spread the love

Un giorno una cliente mi chiamò per dirmi che non ne poteva più dell’insonnia (si svegliava spesso la notte e non riusciva, dopo ogni risveglio, a riprendere subito il sonno, perdendo così svariate ore di sonno) e che pensava di farsi prescrivere dei sonniferi dal suo medico. Ed io le dissi: “Aspetta, proviamo con i fiori di Bach!”.

Le propongo di fare un test dei fiori di Bach; esito del test: Cherry Plum e Crab Apple. L’altro grande problema di questa donna é la psoriasi, specialmente sui gomiti e le ginocchia. Le spiego pure come utilizzare Crab Apple anche esternamente, sulle zone colpite dalla psoriasi.

Dopo pochi giorni, piano, piano ricominciò a dormire.

Le consigliai comunque di continuare prendere queste 2 essenze, per un periodo di qualche mese.  A me era chiaro che la psoriasi e l’insonnia erano fenomeni dello stesso problema: la relazione con suo marito. Un uomo pieno di ego, che non le dava spazio, che imponeva a tutta la famiglia il controllo ferreo delle emozioni. Spesso la denigrava (anche davanti alle figlie), perchè lei non aveva un livello culturale pari al suo. Non c’era molto spazio per l’affetto profondo e il cuore nella loro casa. Solo performance casa – lavoro – vacanze. E la mia cliente, soffriva di quest’aridità affettiva, senza riuscire ad ammetterlo neppure a se stessa. In fondo scegliendo suo marito, non aveva fatto altro che ripetere lo schema familiare dei suoi genitori; come mi aveva raccontato, anche suo padre non era in grado di esprimere i suoi sentimenti e centrava la sua capacità affettiva sul senso stretto della paternità: essere responsabile economicamente, mantenendo la famiglia. E come padre padrone pretendeva ordine e disciplina. Non c’era mai stato spazio per l’espressione dei sentimenti d’amore. Spesso invece si arrabbiava e le lite era il principale mezzo d’espressione dei sentimenti in famiglia.

Dopo alcuni anni, la cliente mi chiama per dirmi che ha spesso mal di pancia e che vorrebbe recarsi dal medico. Conoscendo al sua tendenza all’ansia le suggerisco di provare con delle essenze per placare gli stati ansiosi. Le consiglio di continuare questa cura almeno per qualche mese. E, in effetti, il mal di pancia le passa, ma insieme al miglioramento dello stato ansioso prende coscienza dell’insostenibilità della situazione con suo marito. Poco dopo, la situazione diventa grave e la mia cliente si rivolge all’avvocato per la separazione. Dopo due anni di furibondi incontri e scontri tra lei ed il marito, si separano.

Durante questa fase molto delicata e difficile, ho consigliato delle essenze per sostenerla ad affrontare la separazione, soprattutto alternando, Bombo, Empower e Saved by the animals, perchè non credeva di farcela ad affrontare tutto. 

Ora la mia cliente, mi dice che finalmente è serena e felice, come mai era stata nella sua vita e da poco, ha pure incontrato un nuovo partner, molto affettuoso e rispettoso nei suoi confronti.